Crea sito

Musica. La forza impegnata della cantantessa Carmen Consoli

Da sempre la Sicilia è una terra madre di talenti. Giovanni Verga, Vincenzo Bellini, Leonardo Sciascia, Franco Battiato ne sono solo un esempio. Uno di questi è la catanese Carmen Consoli, o meglio, la cantantessa. Perché è sia cantante che poetessa o semplicemente perché donna che canta? Conoscendo la creatività e la modestia dei catanesi, lei risponderebbe la seconda, ma in fondo neanche la prima è così falsa. Le sue canzoni raccontano storie, e le raccontano in prima persona, sempre, per essere più dirette ed entrare nel cuore. Una voce graffiante sul melodico accompagnamento delle corde della sua inseparabile chitarra acustica: un po’ come la forza dell’Etna e la calma del mare, una dicotomia che ogni catanese si porta dentro. Carmen Consoli, infatti, è piena di sicilianità: “La catanesitudine è una malattia dalla quale non si guarisce”, dirà spesso nelle interviste.

Tre partecipazioni al festival di Sanremo, otto album, migliaia di copie vendute e numerose collaborazioni con grandi artisti. In questo video proviamo a ripercorrere la sua storia, la storia di una catanese felice e orgogliosa di esserlo, venuta alla ribalta con Amore di plastica e arrivata al successo con centinaia di canzoni.